Scuola di Specializzazione Didattica

Il programma formativo della Scuola si articola su 2.400 ore complessive, comprensive delle attività teoriche, teorico-pratiche e di tirocinio.

Al termine di ciascun anno i docenti dei vari corsi effettueranno la verifica del raggiungimento degli obiettivi specifici nella forma che riterranno più idonea (esame orale, scritto, individuale o di gruppo) della quale verrà redatto un verbale. La discussione della tesi conclusiva per il raggiungimento del titolo sarà possibile solo dopo l’ottenimento di una valutazione positiva alle verifiche di fine corso.

I singoli esami sono valutati in 30esimi e la tesi finale in 70esimi.

Gli elaborati di passaggio d’anno sono valutati con giudizio: insufficiente, scarso, sufficiente, discreto, buono, eccellente, ottimo.

ATTIVITA'FORMATIVE

PSICOLOGIA GENERALE

La rappresentazione corporea: strumenti e metodi per una riflessione critica sui processi cognitivi e neuropsicologici.

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO

– Sviluppo affettivo; cognitivo; sociale e del linguaggio
– Sviluppi e metanalisi della teoria dell’attaccamento
– Processi evolutivi nell’adolescenza

PSICOPATOLOGIA

Psicopatologia dinamica e clinica:
– disturbi d’ansia  
– disturbi dell’umore
– disturbi schizofrenici

PSICHIATRIA

Concetto di disturbo mentale e sistemi nosografici; semeiotica psichiatrica.

PSICOPATOLOGIA DELL’ETA’ EVOLUTIVA

Teorie dello sviluppo della Psicopatologia
Disturbi psicopatologici della prima infanzia

DIAGNOSTICA CLINICA

DSM-5; PDM-2 

PRINCIPALI INDIRIZZI PSICOTERAPEUTICI: TEORIE E MODELLI A CONFRONTO

Psicoanalisi e analisi psicologica: S. Freud, C. G. Jung, J. Lacan

ETNOPSICOANALISI ED ETNOPSICHIATRIA

Fondamenti:
a. Le parole che contano (psiche, cultura, universalismo, relativismo, ecc.)
b. Teoria degli attaccamenti
c. Ordinare il disordine (intrusioni dei conflitti, del numinoso, della malattia)
d. Funzione patoplastica e sindromi ordinate dalle culture
e. La continuità culturale
f. Controtransfert culturale

PSICOLOGIA GEOPOLITICA CLINICA

La dimensione geopolitica come nucleo della soggettività.
Emozioni politiche ed emozioni geopolitiche.
Dall’etnopsichiatria alla psicologia geopolitica clinica.

ETNOPSICOTERAPIA

Il setting e la tecnica etnopsicoterapeutica nella terapia individuale.

L’INTERVENTO ETNOPSICOTERAPEUTICO IN PSICOPATOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA

– Infanzia e adolescenza: salute e malattie
– Famiglie nei nuovi contesti sociocuturali:
– Prime, seconde, terze generazioni
– Intervento clinico con le famiglie

SUPERVISIONE

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: role playing di sedute terapeutiche

SUPERVISIONE

Presentazione orale di sedute terapeutiche.
Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: presentazione orale delle sedute terapeutiche

SUPERVISIONE

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: pratica riflessiva sul vissuto del terapeuta

TIROCINIO

L’allievo dovrà effettuare 100 ore di tirocinio in strutture convenzionate.
La scelta della struttura sarà effettuata all’inizio dell’anno di corso con il tutor.
I ANNO | TIROCINIO | 

 

ATTIVITA' FORMATIVE

ANTROPOLOGIA

1. Antropologia culturale e scienze della psiche: modelli teorici a confronto.
2. Il ciclo della vita umana: nascita, morte, riti di passaggio.
3. Il sacro e la sua sedimentazione sociale.”

PSICO-ANTROPOLOGIA

1. Cultura e personalità nella tradizione di studi antropologici.
2. Corpo biologico e corpo sociale: gli strumenti di lettura della psicoantropologia.
3. Sesso, genere, emozioni: alcuni casi studio.

ANTROPOLOGIA DELLA SALUTE E DEI SISTEMI DI CURA

Diventare umani: filogenesi della specie e antropopoiesi.

PSICHIATRIA

Tossicodipendenza e doppia diagnosi.

PSICOPATOLOGIA

Psicopatologia dinamica e clinica: i disturbi somatoformi, dissociativi e di personalità.

PSICOPATOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA

Disturbi dell’adolescenza.

DIAGNOSTICA CLINICA

Disturbi di Personalità

PRINCIPALI INDIRIZZI PSICOTERAPEUTICI

– I luoghi della notte:disagio giovanile e tossicodipendenze (Cooperativa CAT)
-L’ambulatorio migrazione e salute (DSM Macaccaro ASL TO2)

ETNOPSICOANALISI ED ETNOPSICHIATRIA

Il setting e la tecnica nella terapia con le famiglie.

PSICOLOGIA GEOPOLITICA CLINICA

I traumi intenzionali: persecuzioni e torture.

Il funzionamento psichico del persecutore: meccanismi di difesa e adattamento.

ETNOPSICOTERAPIA

Il setting e la tecnica nella terapia di gruppo

L’INTERVENTO ETNOPSICOTERAPEUTICO IN PSICOPATOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA

Servizi di presa in carico in società multiculturali
a. Malattie e salute del bambino e dell’adolescente, l’influenza delle variabili culturali
b. Problemi dei servizi e loro organizzazione

SUPERVISIONE

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: presentazione orale delle sedute terapeutiche

SUPERVISIONE

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: trascrizione di sedute
terapeutiche.

SUPERVISIONE

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: registrazione audio o video di sedute terapeutiche.

SUPERVISIONE

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: role playing di sedute terapeutiche.

SUPERVISIONE

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: pratica riflessiva sul vissuto del terapeuta.

TIROCINIO

L’allievo dovrà effettuare 150 ore di tirocinio in strutture convenzionate.
La scelta della struttura sarà effettuata all’inizio dell’anno di corso con il tutor
II ANNO | TIROCINIO | 

ATTIVITA' FORMATIVE

PSICO-ANTROPOLOGIA

1. Tecniche del corpo: i linguaggi extraverbali, il vissuto delle emozioni.
2. Riti di iniziazione e ” segni sul corpo” nel vissuto adolescenziale: uno sguardo antropologico.
3. Le condotte alimentari: modelli culturali, tabu e prescrizioni sociali.

L’INTERVENTO ETNOPSICOTERAPEUTICO IN PSICOPATOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA

– Adozione internazionale
– Problemi identitari dei figli adottivi
– Sostegno psicologico alle famiglie adottanti

ETNOPSICOTERAPIA

Il setting e la tecnica nella terapia con le famiglie.

ETNOPSICOANALISI ED ETNOPSICHIATRIA

– La necessaria multidisciplinarietà: questioni di metodo
– Epistemologia critica
– Il principio di complementarietà
– Approcci multidisciplinari: vantaggi e problemi

ANTROPOLOGIA

– La nozione antropologica di “crisi della presenza”
– Modelli di sofferenza: repertori e dispositivi rituali
– Le forme del sacro: movimenti e dinamismi religiosi in contesti extraeurope

PSICOPATOLOGIA

Disturbi del narcisismo

PSICOPATOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA

Disturbi del comportamento alimentare

PSICOFARMACOLOGIA

– Storia della psicofarmacologia
– Antidepressivi
– Ansiolitici sedativi e ipnotici

SUPERVISIONI

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: trascrizione di sedute terapeutiche

SUPERVISIONI

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: presentazione orale delle sedute terapeutiche

PSICOLOGIA GEOPOLITICA CLINICA

L’organizzazione traumatica dell’esistenza:
a) acculturazione e deculturazione traumatica
b) manifestazioni dei traumi collettivi.
L’Uomo Sistema: rinuncia all’identità personale; emozioni politiche; inconscio geopolitico e disturbi tipo.

SUPERVISIONI

Supervisione individuale o in piccolo gruppo delle psicoterapie effettuate dagli allievi: registrazione audio o video di sedute terapeutiche

TIROCINIO

L’allievo dovrà effettuare 150 ore di tirocinio in strutture convenzionate.
La scelta della struttura sarà effettuata all’inizio dell’anno di corso con il tutor.
III ANNO | TIROCINIO | 

ATTIVITA' FORMATIVE

PSICO-ANTROPOLOGIA

1. Parentela, matrimonio, famiglia, residenza e discendenza nei diversi contesti culturali.

2. Sortilegi e deliri di influenzamento nella psichiatria coloniale: la psiche e la follia degli “altri”.

3. Il linguaggio del mito: Edipo, Narciso e gli altri nella tradizione di studi psico-antropologici.

Etnopsicoanalisi ed etnopsichiatria IV

Teorie e pratiche di etnopsichiatria clinica:
– Georges Devereux e Tobie Nathan
– Il panorama dell’etnopsichiatria in Italia, in Francia e altrove
– Traumi e torture
– Psicologia geopolitica clinica

PSICOPATOLOGIA GENERALE IV

Psicopatologia dinamica e clinica: disturbi borderline e organizzazione borderline

PSICOPATOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA IV

– Fallimenti scolastici
– Disagio giovanile e tossicodipendenze

PSICOFARMACOLOGIA II

– Antipsicotici
– Stabilizzatori dell’umore
– Stimolanti e farmaci che migliorano la cognitività

PRINCIPALI INDIRIZZI PSICOTERAPEUTICI: TEORIE E MODELLI DI INTERVENTO IV

Psicoterapie sistemico-relazionali:
– le basi epistemologiche: G. Bateson; le radici psicoanalitiche: N. Ackerman, I. Boszormeryi-Nagi, M. Bowen, J. Framo, C. Whitaker

MODELLI DI INTERVENTO IN ETNOPSICOTERAPIA III

Salute mentale e Cooperazione sanitaria internazionale

L’INTERVENTO ETNOPSICOTERAPEUTICO IN PSICOPATOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA IV

– L’intervento etnopsicologico a scuola
– Fallimenti scolastici
– Devianze

ETNOPSICOTERAPIA IV

Il lavoro psicoterapeutico in ambito istituzionale e/o in rete coi servizi socio sanitari

ANTROPOLOGIA III

Migrazioni e narrazioni: un caso studio

La ritualizzazione della devianza: cenni di antropologia giuridica

Follia, possessione, stregoneria: repertori locali

ADDESTRAMENTO E FORMAZIONE PROFESSIONALE IN GRUPPI E/O INDIVIDUALE IV

Lavoro di gruppo e/o colloqui individuali

TIROCINIO

L’allievo dovrà effettuare 150 ore di tirocinio in strutture convenzionate.
La scelta della struttura sarà effettuata all’inizio dell’anno di corso con il tutor.
150 ORE