Faranda Laura

Laura Faranda

logo_Mail_piccolo laura.faranda@uniroma1.it

Professore ordinario in discipline etno-antropologiche all’Università di Roma “Sapienza”, si occupa di antropologia del mondo classico, antropologia dei processi migratori, antropologia medica, antropologia simbolica, con particolare riguardo al rapporto tra corpo e identità di genere. È membro del direttivo AISEA (Associazione Italiana di Scienze Etnoantropologiche), coordinatrice del Dottorato di ricerca “Mito, rito e pratiche simboliche”, codirettrice della rivista Formazione Psichiatrica e Scienze Umane. Tra le sue monografie: Le lacrime degli eroi. Pianto e identità nella Grecia antica (Vibo Valentia, 1992); con B. Callieri, Medusa allo specchio. Maschere fra antropologia e psicopatologia (Roma 2002); Non uno di meno. Diari minimi per un’antropologia della mediazione scolastica (a cura di, Roma 2004); Viaggi di ritorno. Itinerari antropologici nella Grecia antica (Roma 2009); La signora di Blida. Suzanne Taïeb e il presagio dell’etnopsichiatria (Roma 2012).