4th MSD Workshop on the Thematic of Torture. Intervento di Piero Coppo

4th MSD Workshop on the Thematic of Torture. Intervento di Piero Coppo

il 28 Novembre 2016 in Altro

 

Storia, rischi e vantaggi di una categoria nosologica[1]

Piero Coppo

 

Per prima cosa vorrei ringraziare gli organizzatori di queste giornate di lavoro su un tema purtroppo di grande attualità per aver invitato Lelia Pisani e il sottoscritto, rappresentanti di un’etnopsichiatria italiana che ha potuto raccogliere e integrare gli aspetti migliori della psichiatria comparativa e transculturale anglosassone, dell’etnopsichiatria francese, della tradizione italiana etno-antropologica (primi tra tutti Ernesto de Martino e Michele Risso) e psichiatrica (Franco Basaglia).

Questo particolare approccio teorico e clinico che negli anni ’80 ha preso avvio come risorsa indispensabile alla clinica, e non solo psichiatrica, in società multiculturali è divenuto ancora più attuale nella contingenza drammatica che stiamo attraversando, segnata da esodi di massa e dalle loro conseguenze.

Oggi il Centro Studi Sagara che qui rappresentiamo si è assunto il ruolo di continuare il lavoro di elaborazione e ricerca nel campo dell’etnopsichiatria italiana, di promuovere informazione sulle teorie che fanno da sfondo ai suoi metodi attraverso seminari, conferenze e pubblicazioni, di offrire attività cliniche di secondo livello alle istituzioni interessate e infine di formare a questa disciplina operatori (medici e psicologi, attraverso la Scuola di specializzazione in etnopsicoterapia approvata dal MIUR già nel 2012 e che ora inaugura il suo terzo ciclo, e con il Corso di formazione in mediazione etnoclinica rivolto anche a non clinici ora alla sua quarta edizione).

Uno dei segni delle crisi, delle apocalissi che segnano questa epoca è la grande attualità, per la ricerca e la clinica, della categoria nosologica che oggi va sotto il nome di Disturbo da stress post-traumatico.

Per leggere ancora

 

Leave a reply